SE VUOI UN HYGGE MOMENT, TI SERVE LA CARTA STAMPATA

di lorenzo - 09 dic 2017
Tempo di lettura: 2 min

Uno studio internazionale svela che la carta è il mezzo preferito dagli utenti nei momenti di di vero e intenso relax.

Hygge moments. È una formulazione danese che indica quei momenti della giornata in cui le persone si prendono cura di sé, si rilassano, vogliono intimità e si dedicano a ciò che gli interessa davvero. Secondo una ricerca effettuata da Two Sides è proprio in questi momenti che per molte persone la carta prende il sopravvento sul digitale in termini di valore percepito.

Lo studio è stato effettuato in dieci paesi sparsi per il Globo: Australia, Brasile, Francia, Germany, Italia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti.

I risultati sono davvero interessanti, sotto molti punti di vista.

Il digitale è in costante crescita, e questa non è una novità. Per quanto riguarda in particolare il settore delle news, circa il 75% degli intervistati ha dichiarato di leggere notizie online e la previsione è che il 50% di chi oggi non lo fa inizierà a farlo a breve.

Tuttavia più del 70% delle persone dice che, potendo, preferisce leggere notizie e libri su supporti cartacei piuttosto che in versione digitale.

Ma l’aspetto più rilevante a nostro parere è quello relativo alla comunicazione commerciale.

Il 68% dell’audience ha detto di non prestare troppa attenzione all’advertising online (nel Regno Unito questo dato sale al 78%).

Il 46% degli intervistati afferma di essere più propenso a effettuare un’azione (un acquisto, una sottoscrizione di un abbonamento o altro) dopo aver visto una pubblicità su un giornale o una rivista piuttosto che dopo aver visto la stessa pubblicità online.

La stessa percentuale di utenti inoltre dice di prestare più attenzione alle comunicazioni commerciali su volantini o brochure piuttosto che a quelle ricevute via email.

Potete trovare il report completo qui e spulciare tutti gli altri dati disponibili.

Quello che in sintesi ci sentiamo di segnalare a fronte di questa è:

- la carta non è morta

- Strategie di comunicazione che prevedano una netta dicotomia tra carta e digitale sono poco performanti

- La vera strada è l’integrazione tra carta e digitale

Voi cosa ne pensate?

Se vuoi aggiornamenti su "Print technology" inserisci la tua e-mail: