QUANTO COSTA STAMPARE UN LIBRO?

11 ott 2017
Tempo di lettura: 3 min

Sono molti gli aspetti che incidono sul costo di stampa di un libro e in generale di qualunque prodotto editoriale. Ecco una breve guida.

In altri post abbiamo raccontato come il libro, uguale a se stesso da secoli, continua ad affascinare milioni di lettori in tutto il mondo. (leggi qui)

Ma quanto costa stampare un libro?

Per rispondere a questa domando dobbiamo elencare tutti gli elementi che concorrono alla definizione del suo costo di produzione, cercando di capire come ottimizzarli.

Elementi chiave per il costo:

  • Il layout grafico
  • Il numero delle copie
  • Il numero delle pagine
  • I colori di stampa (bianco e nero o a colori)
  • Il formato
  • Il tipo di carta usato
  • La confezione per rilegarlo

Se siete dei provetti grafici che hanno dimestichezza con programmi di impaginazione quali InDesign, Photoshop o altri, sarete certamente in grado di fornire allo stampatore il file pdf definitivo. Se al contrario avete bisogno di un supporto per la grafica e l’impaginazione dovete considerare un costo extra che si aggira tra i 5 e  i 10 euro a pagina, a seconda della complessità dell’impaginato.

La scelta del numero di copie da stampare è molto importante perché determina la tecnologia di stampa da utilizzare: se sono più di 500 copie sarà offset, se meno sarà probabilmente digitale.

Il numero delle pagine ovviamente incide molto sul costo di stampa, soprattutto se stampate a colori. Molto importante è definire un numero di segnature (cioè quante pagine stanno su un foglio di stampa) uguali tra loro come numero di pagine.

La scelta se stampare a colori o in bianco e nero è fondamentale perché la differenza tra le due soluzioni può incidere sul costo finale anche  del 40%.

Il formato e il tipo di carta sono variabili che incidono soprattutto se si esce dallo standard. I formati più diffusi sono l’A4 (21x29,7) e l’A5 (15x21).

Per quanto invece riguarda il tipo di carta, solitamente si usa  l’usomano per i libri in bianco e nero e la patinata per quelli a colori. (leggi qui)

Infine, la confezione. Quest’ultima può arrivare ad incidere per un 45% sul costo del libro se scegliamo una versione cartonata (quella con la copertina rigida), mentre per una semplice brossura cucita arriva ad un 15/20%.

Sembrerà banale, ma la cosa migliore è farsi consigliare da un esperto (di solito uno stampatore), per ottimizzare tutti gli elementi ed ottenere un buon libro ad un costo accettabile.

Se vuoi aggiornamenti su "Print technology" inserisci la tua e-mail: