LETTERA APERTA AI CLIENTI

18 mar 2020

Carissimi Clienti,
gli eventi drammatici delle ultime settimane un po’ alla volta hanno travolto tutto e tutti.
Durante le scorse settimane siamo andati avanti a lavorare, utilizzando le precauzioni del caso, per portare a termine gli ordini che avevamo. Successivamente, come tutti sappiamo, sono state introdotte ulteriori misure per garantire la salute di tutti che inevitabilmente hanno ulteriormente ridotto l’operatività vostra e nostra.

Come era prevedibile già negli ultimi giorni della scorsa settimana, il numero di nuovi preventivi e di ordini da evadere si è ridotto sensibilmente e la nostra coda di produzione iniziava a volgere al termine.
Certo, lo smart working è sicuramente una grande opportunità, ma per un’azienda di produzione come la nostra non è ovviamente applicabile per tutti.

Andava presa una decisione, andare avanti o fermarci in attesa di tempi migliori.
Abbiamo fatto una riunione, chi da casa chi dall’ufficio, per decidere se e come proseguire nel lavoro, sentendo il parere di tutti, con l’obbiettivo primario di salvaguardare la nostra salute, quella dei nostri cari e seguendo alla lettera le disposizioni del governo.

Abbiamo deciso di andare avanti!!!

Gestiremo il lavoro attraverso, almeno per noi, una nuova ulteriore modalità.
Gli uffici si trasferiranno tutti nelle nostre case, per le macchine da stampa ci stiamo lavorando…!!

Abbiamo trasferito tutti gli interni telefonici sul cellulare di ciascuno e siamo organizzati per accedere tutti alla mail e al gestionale. (Scarica il pdf con i riferimenti di ciascuno).
Per la produzione che ovviamente chiede agli operai di essere fisicamente presenti in azienda, abbiamo deciso che giorno per giorno valuteremo se abbiamo raggiunto una mole di lavoro che giustifichi lo spostamento da casa all’azienda degli addetti alla prestampa, stampa e confezione.

Abbiamo chiaro che non sarà semplice gestire tutto questo, a cui, tra l’altro, si aggiunge la necessità di coordinarci con i fornitori (alcuni hanno chiuso, altri sono operativi solo in alcuni giorni della settimana e a ranghi ridotti), ma crediamo fortemente nel valore del nostro “fare” e nella nostra capacità di adattarci alle situazioni più difficili.

Cercheremo insieme a voi di organizzare al meglio il lavoro e garantirvi la nostra presenza e la produzione di tutto quando ci vorrete affidare.
In fondo questo periodo sta tirando fuori il meglio da ciascuno di noi, non posso quindi non ringraziare tutto il personale di AGF che ancora una volta (e ne avremmo volentieri fatto a meno...) è stato ed è capace di trovare soluzioni per rispondere anche in modo creativo alle circostanze che ci tocca vivere.

Per il bene comune e per favorire la fine di questa crisi, oggi dobbiamo andare oltre le direttive del governo: con l’impegno e qualche rinuncia di ciascuno ci potremo presto ritrovare di nuovo insieme, per ricominciare a vivere e lavorare con maggior entusiasmo!
Il nostro è un rallentare non per fermarci, ma per prendere più slancio quando tutti insieme si ripartirà!!!

Grazie a tutti.

Lo staff di AGF

Se vuoi aggiornamenti su "News" inserisci la tua e-mail: