DIGITAL PUBLISHING EXPERIENCE: UNA NUOVA CASA PER I TUOI CONTENUTI

di luca - 20 nov 2017
Tempo di lettura: 2 min

Il Digital Publishing ti permette di rendere fruibili i tuoi strumenti commerciali su tutti devices, anche in mobilità. dando loro una forma nuova e integrandoli con elementi interattivi e multimediali per aumentarne l’appeal.

Cos’è il Digital Publishing

Il Digital Publishing permette di progettare, produrre e pubblicare contenuti digitali, siano essi cataloghi, riviste, libri o informazioni tecniche, rendendoli veicolabili sui dispositivi mobili, in modo coinvolgente e interattivo.

Libri, giornali, cataloghi commerciali, spot pubblicitari, newsletter… l’elenco è lungo: tutto a disposizione dei tuoi clienti in mobilità e dal loro device preferito.

Il Digital Publishing nasce non solo come risposta ai mutamenti delle abitudini dei consumatori - in particolare dei lettori di magazine e libri, ma anche come tentativo delle aziende di dotare la forza vendita di dispositivi mobili in grado di sostituire la funzione ricoperta dai voluminosi listini prezzo e cataloghi prodotto.

Il Digital Publishing, con le innumerevoli possibilità che offre, ha portato al ripensamento di alcune soluzioni già esistenti e ne ha generate di nuove grazie alla possibilità di proporre su un’unica piattaforma video e animazioni, testo e immagini, aggiornando i contenuti in tempo reale.

Oltre all’offerta di nuovi contenuti, il Digital Publishing si sposa perfettamente con la necessità di misurare e di profilare gli utenti che accedono ai nostri contenuti. Attraverso gli strumenti di analytics associabili alla pubblicazione, diventa possibile pensare e scegliere i migliori contenuti da proporre ai vari clienti.

Non parliamo soltanto di singoli pdf, epub o siti web, ma anche di app.

Gli utenti in mobilità preferiscono le pratiche App rispetto al classico browser. Le App sono un contenitore ottimizzato e più facile da usare che offre un’esperienza d’uso più efficace e accattivante. App e siti sono due mezzi diversi di comunicare che interagiscono fra di loro per creare fidelizzazione nel cliente.

Dati alla mano, il mobile (smartphone e tablet) è il canale che gli utenti preferiscono. È quindi opportuno presidiarlo e offrire soluzioni che riescano a trarre il meglio dalle potenzialità del mezzo.  E qui ci viene in aiuto il digital publishing. Un’interfaccia utente accattivante e una creatività spinta, unita alle funzioni native dei dispositivi mobili e a un accorto utilizzo delle notifiche push, rappresentano un ottimo modo per catturare e fidelizzare i clienti tramite il digital publishing.

La cura e il valore dei contenuti oggi sono un elemento essenziale per il successo di qualsiasi tipo di comunicazione. È altrettanto indispensabile saperli declinare, sfruttando le differenti peculiarità, sui differenti canali distributivi, dalla carta alle App e dal Web ai social.

 

LE SOLUZIONI DI DIGITAL PUBLISHING

Le soluzioni di Digital Publishing più diffuse oggi sul mercato sono: web app, app, pdf interattivi, ePub.

Le più interessanti sono le web app e le app native, di seguito alcuni elementi significativi di entrambe:

  • Per una web app è necessaria una connessione internet per la consultazione; con una app nativa invece tutti contenuti possono essere anche scaricati sul dispositivo quindi fruibili anche off-line
  • Le web app occupano pochissimo spazio nella memoria del telefono, al contrario di quelle native che avendo molti contenuti embededd sono molto più “pesanti”
  • Il download di un’ app nativa può essere molto lungo e spesso richiedere una connessione wifi, mentre una web app può lavorare con una rete LTE
  • Entrambe possono essere pubbliche - quindi scaricate da store - o private - scaricabili anche da link esterni agli store
  • Sono realizzate per una UX e UI mobile, sia per tablet che per smartphone.
  • La forma più diffusa è quella del chiosco che contiene diverse app scaricabili a pagamento o free

 

La scelta del Digital Publishing come strumento di relazione con il cliente non deve sostituire gli altri canali quali il web, i social, l’email, gli eventi e le fiere fino al catalogo cartaceo. Piuttosto deve affiancarli per realizzare una comunicazione cross channel integrata. Il cliente sceglierà il canale che preferisce, il nostro compito è farci trovare nel posto giusto e al momento giusto.

Se vuoi aggiornamenti su "Digital publishing experience" inserisci la tua e-mail: